Cenni Storici della Pubblica Assistenza di Campi Bisenzio

La Pubblica Assistenza di Campi Bisenzio nasce nel 1855 come gruppo informale di cittadini durante un’epidemia di colera nel paese,

Solo l’8 dicembre 1871  viene regolarmente costituita.Nel 1968 viene eletta Ente Morale.Rimane IPAB fino al 1990. Dal 1991 è associazione di Volontariato iscritta nel Tribunale di Firenze come ente di diritto privato.

La Pubblica Assistenza di Campi Bisenzio è iscritta all’Albo Regionale Toscano delle Associazioni di Volontariato – Legge 266/91

Aderisce al movimento nazionale e regionale delle Associazioni di Pubblica Assistenza ( ANPAS).

Ispira la sua opera ai principi di solidarietà, allo sviluppo dell’impegno volontario, alla partecipazione dei propri associati alla democrazia.

Il fine dell’Associazione è quindi quello di coniugare la crescita di sensibilità, responsabilità e consapevolezza dei propri volontari e dei propri associati alla capacità e possibilità di organizzare risposte ai bisogni dei cittadini, con particolare attenzione ai più deboli e agli emarginati. Le iniziative, i servizi che l’Associazione svolge sono gli strumenti per raggiungere i propri fini statutari e ideali.

Nata dall’unione della solidarietà con la passione civile e spirituale ha sviluppato la sua presenza nella società in relazione alla crescita della città di Campi Bisenzio e ha ampliato i propri compiti di intervento sanitario, di protezione civile, e della donazione di sangue, alle attività sociali, ambientali, teatrali, ricreative, formative, solidarietà internazionale, sportive, di cooperazione e sperimentali.